Osteria Kook – Roma

A  pochi chilometri da Roma, lungo la via Cassia, nel paese di Campagnano di Roma si trova l‘Osteria Kook. L’offerta di cibi e vini è quella di un’osteria tradizionale, ma, per quanto riguarda l’interno è stato scelto un design molto contemporaneo, il cui progetto  e la realizzazione sono a cura di Luca Gasperini e Mohamed Keilani dello studio Noses Architescts.

Gli interni,  in stile industriale,  sono caratterizzati da un raffinato mix di materiali. I pavimenti in legno chiaro sono accostati a resine industriali e mattonelle in cemento, e  una curatissima selezione di oggetti vintage riscalda l’ambiente, dando al locale un’atmosfera quasi casalinga. Tra gli arredi spiccano due bei divani Chesterfield, in pelle rossa capitonnè, e una vecchia bicicletta Bianchi appesa alla parete. Lo sguardo è subito catturato da un splendido ulivo inserito in una teca di vetro, una specie di acquario verde che sottolinea la caratteristica mediterranea del luogo. Ritroviamo gli ulivi anche nel bel giardino esterno, perfetto per la stagione più calda. Molto divertenti sono le scritte scavate nei muri,  che segnalano la varie zone dell’osteria, ed in particolare il detto popolare che si staglia a grande lettere su una parete in cemento: “matto furioso e privo di buon senso è chi del pasto non gode ogni senso”.

Osteria Kook Roma

A few kilometers from Rome, on the Via Cassia, the  Osteria Kook is in the village of Campagnano in Rome. The selection of food and wine is typical of traditional taverns, but the interior has been designed in a very contemporary style, designed and put together by Luca Gasperini and Mohamed Keilani from Noses Architescts.

The industrial style interiors are characterized by a refined mix of materials. The light wood floors are combined with industrial resins and cement tiles, and a well-kept selection of vintage items heats the room, giving it an almost homey feeling. Among the furnishings are two outstanding  quilted red leather Chesterfield sofas, and an old Bianchi bicycle hanging on the wall. A beautiful olive tree placed in a glass case immediately draws out attention, almost like a green aquarium that highlights the characteristic of the Mediterranean area. The olive tree in the beautiful garden are perfect for the warmer season. Writing carved into the walls is a fun touch, indicating the various areas of the tavern, and in particular the popular saying that looms large letters on a concrete wall, “mad and furious with no common sense is he who does not enjoy the meal in every sense. “

Osteria Kook Roma

kook-rome-noses-architects-yatzer-8

kook-rome-noses-architects-yatzer-10

Osteria Kook Roma

Osteria Kook Roma

Osteria Kook Roma

Osteria Kook Roma

osteria Kook Roma

Osteria Kook Roma

 

You may also want to read this post:  Spazio 900

Foto dello studio Noses Architects

(Visited 401 times, 1 visits today)










Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi