Mudec, Museo delle culture

Un progetto nato negli anni ’90 il Mudec, quando il comune acquistò l’ex area industriale dell’Ansaldo per destinarla ad attività culturali. L’idea di farne un polo interculturale si è dimostrata vincente, nonostante, durante gli anni il mutare del contesto socio-economico, abbia imposto un aggiornamento dell’approccio, relazionandosi ad una situazione molto più complessa. Gli edifici dell’ex Ansaldo, bell’esempio di archeologia industriale, sono stati recuperati ed adattati alle nuove esigenze. L’edificio ospita una grande varietà di proposte culturali, dislocate in 17.000 mq. “L’area espositiva del Museo, al primo piano, si sviluppa intorno ad una grande piazza centrale coperta e ospita la sezione del percorso museale con le opere della collezione permanente e le sale dedicate alle grandi mostre temporanee”. A completamento di questa ricca offerta l’Auditorium, con i suoi trecento posti, dedicato alle performance audiovisive. Il piano terra invece è destinato interamente ai servizi, con bistrot, design store, biglietteria, guardaroba, sala Forum delle Culture, sala conferenze-spazio polifunzionale, spazio per la didattica, laboratorio di restauro e altro. Un luogo che certamente esprime una delle tante vocazioni di Milano e che per questo merita grande attenzione.

Mudec, Museo delle culture

The Mudec was developed in the 90s, when the town acquired the former industrial area of ​​Ansaldo to direct it to cultural activities. The idea of ​​making it a cultural center has been successful, although, over the years the changing socio-economic context, has imposed an upgrade approach, liaising with a much more complex situation. The buildings of the former Ansaldo, a fine example of industrial archeology, were recovered and adapted to the new requirements. The building houses a variety of cultural spaces, spread over 17,000 square meters. “The exhibition area of ​​the Museum, on the first floor, centered around a large central square, houses the indoor section of the museum with works from the permanent collection and the rooms dedicated to large temporary exhibitions.” To complete this rich offer, the Auditorium, with its three hundred seats, is dedicated to audiovisual performances. The ground floor is intended entirely to services, with bistros, design store, ticket office, cloakroom, Forum of Cultures, conference-multipurpose space, space for education, restoration workshop and more. A place that certainly expresses one of the many vocations of Milan and that deserves attention.

Mudec, Museo delle culture

Mudec, Museo delle culture

Mudec, Museo delle culture

Mudec, Museo delle culture

Mudec, Museo delle culture

Mudec, Museo delle culture

Mudec, Museo delle culture

Mudec, Museo delle culture

Mudec, Museo delle Culture, Via Tortona 58, Milano

(Visited 77 times, 1 visits today)
You may also want to read this post:  Industrial love: Una ristrutturazione dello studio Narration









Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi