Intensamente grigio, la non-banalità del neutro Chi l'ha detto che è un colore triste?

Parliamo del colore universalmente considerato – a torto – il più triste, ma che ultimamente sta prendendo sempre più piede nella decorazione di muri, mobili e suppellettili: il grigio. Si tratta del tono neutro per eccellenza, né bianco né nero, non attira l’attenzione di chi l’osserva e proprio per questo conferisce immediatamente tranquillità all’occhio, una tregua alla nostra mente sempre attiva e reattiva a ciò che la circonda, e non solo: il grigio, infatti, ci offre, inconsciamente, un forte senso di appartenenza, inclusione, specialmente in questi tempi di forte incertezza, dove ciò che più ricerchiamo per le nostre case è la sicurezza.

You may also want to read this post:  Special Products: l'inverno secondo Zara Home

Abbiamo raccolto per voi delle immagini di una casa svedese, che sottolinea alla perfezione come il grigio sia elegante, lussuoso, che si fa valorizzare facilmente, ma soprattutto mai banale.

Source: My residence

Pics: Magnus Marding

(Visited 102 times, 1 visits today)









Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi