Six: un nuovo spazio milanese da non lasciarsi sfuggire Un angolo straordinario in Porta Ticinese

Cooperazione è decisamente la parola dell’anno. Sono tantissimi i nuovi progetti, nati dalla fusione di più menti e idee, e Six è una di queste: Bistrot, Galleria e flower shop fusi insieme da un evidente percorso stilistico comune. Nella bella Milano delle corti, al numero 7 di via Scaldasole, eccoci trasportati in un’atmosfera calma ed esotica ottenuta grazie al concept dell’art director Samuele Savio, realizzato da David Lopez Quincoces e Fanny Bauer Grung, gli architetti a capo di Quincoces-Dragò & Partners, studio di architettura e design con base a Milano. Mattoni a vista e una selezione di pezzi di design italiano (come le poltroncine di Gio Ponti e tavoli di Gabriella Crespi) e internazionale (le sedute di Le Corbusier e Pierre Jeanneret e mobili scandinavi) con l’intento preciso di dare un giusto posto ad ogni cosa, come se fosse li da sempre. Un tocco esotico e coloniale, nel quale non mancano tantissime piante, anche grazie al flower shop di Irene Cuzzaniti .

Mauro Orlandelli è la mente che lavora, insieme agli altri protagonisti, dietro a questa creazione e al più ampio SIXprojects, e i milanesi ringraziano 😉

Cooperation is definitely the word of the year. There are a lot of new projects that have been created by putting together several minds and ideas, and Six is ​​one of them: Bistros, Gallery and Flower Shop blended together by a clear common stylistic path. In the beautiful alleys of Milan, at number 7 via Scaldasole, we are transported in a calm and exotic atmosphere thanks to the concept of artist Samuele Savio, created by David Lopez Quincoces and Fanny Bauer Grung, architects headed by Quincoces- Dragò & Partners, architectural and design studio based in Milan. Contemporary bricks and a selection of Italian design pieces (such as Gio Ponti’s chairs and tables by Gabriella Crespi) and international (Le Corbusier and Pierre Jeanneret and Scandinavian furniture) with the precise intent of giving the right place to everything, as if it had been there forever. An exotic and colonial touch, in which there are plenty of plants, even thanks to the flower shop of Irene Cuzzaniti.

You may also want to read this post:  Design Talks #1: il coloratissimo progetto di pack deco

Mauro Orlandelli is the mind that works with the other protagonists behind this creation and the biggest SIXprojects, and the people of Milan are thankful;)

pics: six-gallery.com

(Visited 231 times, 1 visits today)









Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi