Taste the beauty: Moebius, segni particolari: bellissimo Lo chef stellato Enrico Croatti apri il suo nuovo ristorante in una ex deposito di tessuti di 700 mq

Un luogo d’incontro dalle mille sfaccettature, con un look accattivante e un design sorprendente. Ormai andare al ristorante per sfamarsi è quasi passato di moda, ma andare in un locale per vivere un’esperienza sensoriale è il nuovo nero! Tra aperitivi, cocktail dopo cena, un’area dedicata alla vendita e all’ascolto di vinili, la musica live alla sera , ovviamente la cena tra amici a base di tapas, o un appuntamento galante sulle note dell’osteria gastronomica, sicuramente qualcosa da fare lo si trova, e anche solo un giretto curioso ci lascerà a bocca aperta. Una spaziosa ex fabbrica, con la sua struttura originale ancora a vista e intatta, esaltata dal restyling in stile un po’ brutalista e industriale, ospita vari spazi dove concedersi a diversi svaghi. Al piano terreno troviamo il bar,la cucina, la zona dedicata al consumo delle tapas in compagnia, qualche divanetto per chi ha scelto solo un cocktail con delle patatine e un bellissimo giardino d’inverno per chi vuole lasciarsi andare al completo relax. Al piano di sopra, sospeso tra travi, tiranti e ampi setti in vetro, troviamo l’area dedicata all’Osteria Gastronomica, con 30 coperti che si godono la vista sul resto del locale e sull’esterno, grazie alle ampie vetrate a doppia altezza, e un poco più nascosta troviamo la zona dove poter godere del chef’s table, ovvero dell’esperienza di poter essere sfamati direttamente dalle mani dello chef Enrico Croatti,a due passi dai fornelli, dopo averlo visto cucinare le nostre pietanze. Un locale dal look cupo, tutto sul nero, pavimenti e soffitto compresi, ma inondato di luce naturale e di gioia di vivere. Per un veloce aperitivo, o per un’esaustiva cena con i fiocchi, pancia mia fatti capanna, benvenuti da Moebius!

A multi-faceted meeting place, with an endearing look and an amazing design. By now, going to a restaurant to feed yourself is almost out of style, but going to a spot to live a sensorial experience is the new black! Between aperitif, after-dinner cocktail, an area dedicated to the sale and listening of vinyls, live music at night, obviously dinner with friends based on tapas, or a galant date on the notes of the gastronomic osteria, certainly you will find something to do, also only a curious walk through is jaw dropping. A spacious former factory, with the original structure still in view and intact, exalted with the restyling in a style a little bit brutalist and industrial, hosts various spaces where you can enjoy different entertainment. On the ground floor we find the bar, kitchen, zone dedicated to consuming tapas in company, some small sofas for who has chosen only a cocktail with fries and a beautiful winter garden for who wants to completely relax. On the floor above, suspended between beams, tie rods and large glass partitions, is the area dedicated to the Osteria Gastronomica, with 30 spots enjoying the view of the rest of the locale and its exterior, thanks to the large double height windows, and a little more hidden we find the zone where you can enjoy the chef’s table, or the experience of being fed directly by the hand of Chef Enrico Croatti, two steps away from the stove, after having seen him cook our plates. A locale with a dark look, all in black, floor and ceiling included, but flooded with natural light and the joy of living. For a fast aperitif, or for a comprehensive dinner, full stomach, welcome to Moebius!

You may also want to read this post:  Taste the beauty: colori caldi e tanto rosso per un ristorante greco a Milano

Source: moebiusmilano.it

(Visited 80 times, 1 visits today)










Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi