Interior Inspiration: come utilizzare l’iconica Lampe Gras per illuminare la cucina

Il marchio Lampe Gras nasce dall’idea di un designer industriale francese, Bernard-Albin Gras, che nel 1922 disegnò la prima lampada che diede vita al resto della collezione. Il design innovativo ed accattivante ha reso queste lampade famose nel mondo, tanto che ancora oggi vengono prodotte e vendute: nell’appartamento che vogliamo mostrarvi oggi sono argutamente usate per illuminare il piano della cucina, simpatici tentacoli che si calano dal soffitto e sono regolabili per un ottimale utilizzo. Le lampade Lamp Gras sono semplici e lineari e si potrebbe dire quasi familiari, in quanto il design del paralume è stato ripreso e reinterpretato da tantissimi altri designer nel corso dei decenni. Ma la cura per l’illuminazione in questa casa è davvero preminente, e l’estro nella scelta delle lampade è forse permesso grazie a una base semplice che collega tutti gli spazi, cioè uso del bianco e del legno, fatta eccezione per il soggiorno che si spinge su un’intensa tonalità di blu per le pareti e la decorazione (come sempre ci fa impazzire la scelta dei quadri appesi dietro al divano così come quella delle rigogliose piante).

The brand Lampe Gras comes from a French industrial designer, Bernard-Albin Gras, who in 1922 designed the first lamp that gave life to the rest of the collection. The innovative and endearing design made these lamps famous worldwide, so much so that still today they are produced and sold: in the apartment that we want to show you today they are wittily used to illuminate the kitchen, cute tentacles that go down from the ceiling and are adjustable for optimal use. The Lampe Gras lamps are simple and linear and one could say almost familiar, as the design of the lampshade has been taken up and reinterpreted by many other designers over the decades. But the care for lighting in this house is truly paramount, and the inspiration in the choice of the lamps is perhaps allowed thanks to a simple base that connects all of the spaces, i.e. use of white and wood, except for the living room that pushes an intense tone of blue for the walls and decoration (like always, we go crazy for the choice of prints hung behind the sofa as well as that of the lush plants).

You may also want to read this post:  Piccolissimo, ma accogliente

Source: kvarteremakleri.se

(Visited 89 times, 1 visits today)









Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi