Pieke Bergmans – un mondo fluido

Pieke Bergmans è un nome familiare a molti milanesi. Fino a qualche anno fa si poteva visitare il suo spazio in via Tortona al 12, dove organizzava eventi ed esposizioni delle sue opere in occasione del Salone del Mobile. Un artista e un designer, allievo di Ron Arad, che ha interpretato con gusto e maestria il concetto di oggetti fluidi. Bergmans sembra quasi un filosofo, o un maestro zen, quando spiega che i suoi oggetti nascono in modo quasi fortuito, lasciando che il “caso” ne modelli le forme. In realtà padroneggia da anni la tecnica del cristallo soffiato che ha approfondito e sperimentato anche con altri materiali come il PVC. Ama però svincolarsi dalle procedure consolidate di queste tecniche, modificandole per sperimentare nuove forme e nuovi risultati. Vasto è il suo repertorio, così come moltissimi sono i materiali lavorati; vetro, cristallo, plastica, porcellana. Noi però vogliamo soffermarci sugli oggetti luminosi, caratterizzati da una purezza formale che lascia comunque molto spazio al compiacimento estetico. Attraverso le immagini potrete scoprire quanto spontanea e giocosa sia la sua poetica, e siamo certe che non tarderete a dare uno sguardo al suo sito per approfondirne la conoscenza.

VAPOR II

Pieke Bergmans is a familiar name for many Milanese people. Until a few years ago you could visit his space in Via Tortona 12, where he organized events and exhibitions of his work at the Salone del Mobile. An artist and a designer, student of Ron Arad, he plays on the concept of fluid objects with taste and skill. Bergmans almost feels like a philosopher, or a Zen master, when he explains that his objects are born almost by letting chance models the shpaes. In fact, he has mastered the technique of blown crystal, delving into other materials such as PVC as well. Bergmsnd also loves to disengage from the established procedures of these techniques, modifying them to experiment with new forms and new results. His repertoire is vast, and so are the materials; glass, crystal, plastic, porcelain. But we will focus on bright objects, characterized by a formal purity that still leaves plenty of room to aesthetic pleasure. Through the images we hope you will discover how spontaneous and playful his poetry is , and we are certain that you’ll soon take a look at his website to learn more about them.

VAPOR II A

Vapor II

You may also want to read this post:  Lampade da pubblicità

1

5

4

3

Light in the Dark

light blubs2

light blubs1

light blubs

Light Blubs 2009

from the sky1

from the sky

From the Sky 2011

wunderlampWunderlamp

Photo credit Mirjam Bleeker and Stefano Galuzzi

Per maggiori informazioni www.piekebergmans.com

 

(Visited 210 times, 1 visits today)










Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi