Interior Inspiration: uno straordinario castello che sta al passo con i tempi Interior Inspiration: an extraordinary castle that keeps up with the times

Castello Camuzzi, sui pendii della Collina d’Oro e affacciata su Lugano e il suo lago, è la maestosa residenza di Francesca Neri Antonello, fondatrice del gruppo FNA Concept, che si occupa di architettura e design d’interni e che mette in campo ricerca, conoscenza e sperimentazione per realizzare progetti abitativi unici tra Saint-Tropez, Venezia, l’Engadina, Milano, Lugano, Londra o New York. Il castello sfoggia un fascino particolare, perché i signori Camuzzi, che la fecero costruire nella seconda metà dell’Ottocento, erano decoratori e utilizzarono le stanze della dimora come campionario delle loro abilità. Rimane ancora intatto l’atelier di Hermann Hesse, che non resistette alla seduzione del luogo e trascorse qui i suoi ultimi anni.

Stucchi, camini, soffitti affrescati sono stati restaurati e valorizzati, e con loro sono state mantenute tutte le tracce del tempo e della storia della casa: tubi a vista, vecchi pavimenti, archi e muri posticci. Ma sono i piccoli dettagli inaspettati a creare l’atmosfera: lo stile classico cede spazio alla modernità solo quando è indispensabile, come nel caso della cucina ma rimane sempre presente a ricordarci dei decenni che questo castello ha attraversato; comunque i cambiamenti di Francesca Neri Antonello sono stati fatti con mano discreta, per non cancellare le tracce del passato, ma visibile, per sottolineare gli interventi attuali.

Castello Camuzzi, on the slopes of the Collina d’Oro and overlooking Lugano and its lake, is the majestic residence of Francesca Neri Antonello, founder of the group FNA Concept, that deals with architecture and interior design and that puts research into the field, knowledge and experimentation to create unique housing projects between Saint-Tropez, Venice, Engadine, Milan, Lugano, London or New York. The castle flaunts a particular charm, because the Camuzzi lords who built it in the second half of the nineteenth century were decorators and used the rooms of the house as a sample of their skills. Hermann Hesse’s atelier still remains intact, who could not resist the seduction of the place and spent his last years here.

You may also want to read this post:  Trend 2023: un grande tappeto persiano per la zona giorno

Stuccos, fireplaces, frescoed ceilings have been restored and enhanced, and with them all traces of the time and history of the house have been kept up: exposed pipes, old flooring, arches and false walls. But it’s the small unexpected details that create the atmosphere: the classic style gives way to modernity only when it’s necessary, like in the case of the kitchen but it always remains to remind us of the decades that this castle has gone through; so the changes of Francesca Neri Antonello were made with a discreet hand, as not to erase the traces of the past, but make visible, to underline the current interventions.

Source: fnaconcept.com

(Visited 205 times, 1 visits today)










Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi