Interior inspiration: un rifugio minimalista a San Paolo Interior inspiration: a minimalist retreat in Sao Paolo

In un trafficato quartiere di San Paolo in Brasile, i progettisti dello studio NJ+ hanno creato un rifugio dal caos della città per una coppia amante del minimalismo. Per rendere gli spazi più aperti e luminosi la ristrutturazione ha previsto l’abbattimento delle pareti divisorie, e ciò che non poteva essere demolito è diventato il fulcro della progettazione, come la colonna portante che divide il salotto dal tavolo da pranzo, punto focale della zona giorno, da cui comincia la struttura in cemento lasciata a vista. Con la nuova disposizione degli spazi è stato possibile ottenere una master suite, con armadio più grande e nuovi servizi. La zona giorno, invece, è diventata open space, integrando cucina e salotto tramite la zona pranzo che, prendendo spunto dalla tipica cucina a isola americana, nasce allineata con la colonna centrale. La palette e le texture dei materiali sono stati scelti basandosi sui luoghi di origine dei proprietari, che hanno richiesto espressamente una casa ispirata alle loro radici, creando con legno, pietra e mattoni intonacati un’atmosfera fresca ed accogliente. 

In a busy neighborhood of Sao Paolo in Brazil, the designers of the NJ+ studio created a refuge from the chaos of the city for a couple who love minimalism. To make the space more open and bright, the renovation involved the demolition of the partition walls, and that which could not have been demolished became the focus of the design, like the supporting column that divides the living room from the dining table, the focal point of the living area, from which the exposed concrete structure begins. With the new layout of the spaces it was possible to obtain a master suite, with a larger wardrobe and new services. The living area, instead, became open space, integrating the kitchen and living room through the dining area which, taking its cue from the typical American island kitchen, is born aligned with the central column. The palette and the texture of the materials were chosen based on the owners’ place of origin, who specifically requested a house inspired by their roots, creating a fresh and welcoming atmosphere with wood, stone and plastered bricks.

You may also want to read this post:  David Gaillard con un tocco di verde

source: NJ+

(Visited 67 times, 1 visits today)










Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi