Una cucina in legno scuro che si affaccia sulla zona giorno Spotloght on colors

Raffinatezza, essenzialità e materiali pregiati: ecco i tre ingredienti di questi 97 metri quadrati, dove la cucina in legno scuro attira subito la nostra attenzione. Si tratta di una solida falegnameria in rovere moro, dove i listelli orizzontali sono una caratteristica unica. Lì cade subito l’occhio, anche per la scelta di lasciare la parete completamente spoglia, in palette neutra, e l’oggettistica limitata. L’elegante piano di lavoro è in pietra calcarea e la stanza è valorizzata dalla luce che entra copiosa dalla doppia finestra.

Se vi state chiedendo se si possa abbinare un altro tipo di legno ad una cucina a legno scuro, la risposta è sì, e qui vediamo un esempio riuscito. La strada è quella di creare molto contrasto, abbinando dunque un tavolo dalle linee semplici e bassi sgabelli dalla fattura liscia in legno chiarissimo. In questo modo non si crea un secondo punto di attenzione che distolga dalla cucina in legno scuro.

You may also want to read this post:  Spotlight on color: pennellato dorate e mille sfumature di bianco per un interno nordico

Si apre poi sul soggiorno, dove la palette si mantiene neutra, con le pareti tinteggiate in “Pale Sand” di Jotun, i divani in stoffa candida, un tappeto morbido chiaro in abbinamento a cuscini e coperte nelle sfumature del tortora. Da notare il tavolino squadrato in blocco di marmo dalle venature grigie effetto marmo.

Source: alvhem.com

(Visited 89 times, 1 visits today)










Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi