Un ex panificio si trasforma in un loft dallo stile massimalista Get the look

Cosa c’è meglio di un loft massimalista per raccogliere un po’ di idee e ispirazione sul look della vostra casa? Oggi vi portiamo in un ex panificio svedese che presenta caratteristiche distintive per ogni stanza in termini di decor e interior design; tuttavia, il denominatore comune è un chiaro riferimento all’Art Déco. L’utilizzo di legno scuro, il motivo del pavimento in soggiorno, lampadari e decorazioni murarie ricordano lo stile che ha avuto il suo apice proprio durante il periodo di massimo splendore della panetteria di Bergman negli anni Venti.

Questo ex panificio è una casa in cui vivere e socializzare. Aree aperte e ben pianificate con un’altezza generosa del soffitto creano uno spazio ampio e ben ragionato. La carta da parati diffonde gioia e colore, e l’elegante cucina funge da elemento centrale di questo open space. La camera da letto è privata grazie a un maestoso muro industriale e la spaziosa cabina armadio della casa è la ciliegina sulla torta. Gli interni della cucina dal design italiano provengono da Arclinea, mentre le ante nere dell’armadio sono riscaldate dal molti elementi in legno, come il pavimento e il bel tavolo ampio, ideale per pranzi numerosi. La decorazione fa largo uso di elementi vintage come lampadari e sedie in alluminio richiudibili, per un effetto scherzoso e molto pieno. Il bel parquet in rovere collega la cucina e il soggiorno.

You may also want to read this post:  Get the look: una casa eclettica con un tocco di romanticismo

Una parete è decorata con la carta da parati Masterpiece di Eifinger, come un dipinto con un motivo di bellissimi fiori. Caratteristiche anche le due poltroncine da teatro rosse, il tavolo da lavoro in legno dipinto di blue e usato come piano d’appoggio. L’effetto è caloroso e accogliente, un ambiente perfetto per accogliere amici e trascorrere serate piacevoli. Le piante fanno da leid motiv in tutta la casa, come in ogni casa nordica che si rispetti. La camera da letto è schermata grazie a una parete di vetro industriale, che permette alla luce di filtrare ma separa dal resto della casa grazie a pesanti tende che coprono le vetrate. La carta da parati rosa, Coco Tiger dello Studio Lisa Bengtsson, dà vivacità e colore alla stanza, per un effetto davvero unico e molto allegro.

Source: historiskahem.se

Foto: Boukari, Styling Copparstad

(Visited 78 times, 1 visits today)










Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi