Un sottotetto londinese a metà strada tra loft e wunderkammer

Oggi andiamo alla scoperta di un sottotetto londinese curioso e caratteristico che sicuramente fa parlare di sé. Siamo nel cuore di Shoreditch e ci immergiamo in un’atmosfera bohémien e retrò.

Il sottotetto londinese ha muri in mattone bianchi e travi di legno a vista e percorrono tutto il grande open space. C’è un’abbondanza di luce del giorno attraverso le originali finestre a ghigliottina vittoriane e molteplici lucernari rivolti a sud. Le assi del pavimento sono dipinte di bianco e riflettono ancor di più la luminosità.

Lo spazio è a pianta aperta e non si distinguono bene gli ambienti perché non hanno una separazione netta. Divani diversi accostati creano zone di relax, puof e poltrone in vari tessuti si spargono poi per tutto il loft. Oggetti casuali sono disposti nel sottotetto e conferiscono un insieme eclettico e bizzarro. Un pianoforte verticale presenta espone diverse macchine fotografiche vintage ed oggettistica. Scaffali pieni di libri, tavoli e piani d’appoggio accolgono oggetti i più vari, libri, soprammobili, lampade e tessuti. Non mancano quadri, specchi, sedie anni Cinquanta, e un angolo cucina ricco di suggestioni. La maggior parte dei mobili e dei suppellettili è antiquariato e vintage. Il tutto in un disordine che è alquanto affascinante!

You may also want to read this post:  Un ufficio da sogno in uno spazio industriale


 

source: jjmedia.com

(Visited 98 times, 1 visits today)










Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi