Hotel selection: un santuario cittadino ispirato alla natura Hotel selection: a city sanctuary inspired by nature

Ambientato in magazzini georgiani in pietra arenaria sulle banchine di Salamanca Place a Hobart in Australia, il nuovo Moss Hotel curato dallo studio Circa Morris Nunn Architects, nasce dall’idea di creare un santuario cittadino ispirato alla natura. Il nome Moss è un omaggio alla modernizzazione di successo degli edifici del patrimonio, con il muschio che cresce sulle rocce e simboleggia il rinnovamento. L’hotel è il risultato del riciclaggio dei due piani superiori del pub storico della città, nel cui attico vengono inserite le suite per gli ospiti, ognuna delle quali riflette il più possibile il carattere dell’edificio originale. Una tavolozza di verdi della foresta abbinati a legni della Tasmania crea un’atmosfera rilassata e accogliente, mentre delle stampe appositamente commissionate al fotografo australiano Derek Henderson, presenti in ogni stanza, catturano elementi di Hobart e della Tasmania che gli ospiti non vedrebbero necessariamente in un normale viaggio turistico. Il risultato finale integra il passato in un modo nuovo e vibrante, portando all’interno gli elementi naturali e il tessuto storico dell’edificio che, insieme alle coperte di lana, e di pelliccia, le tappezzerie di velluto e un camino aperto nella lobby fanno del Moss il tipo di hotel in cui si è felici di soggiornare.

Situated in Georgian sandstone warehouses on the docks of Salamanca Place in Hobart, Australia, the new Moss Hotel curated by the Circa Morris Nunn Architects studio, the idea to create a city sanctuary inspired by nature was created. The name Moss is an homage to the successful modernization of heritage buildings, with moss growing on the rocks and symbolizing renewal. The hotel is the result of the recycling of the two upper floors of the historic pub of the city, in the attic guest suites are inserted, each reflects as much as possible the character of the original building. A palette of forest greens paired with Tasmanian woods creates a relaxed and welcoming atmosphere, while prints specially commissioned by Australian photographer Derek Henderson, present in every room, capture elements of Hobart and Tasmania that the guests wouldn’t necessarily see in a normal tourist trip. The final result integrates the past in a new and vibrant way, bringing inside the natural elements and historic fabric of the building which, together with the wool and fur blankets, the velvet tapestries and an open fireplace in the lobby make Moss the type of hotel you are happy to stay at.

 source: moss hotel; circaarchitecture

(Visited 46 times, 1 visits today)
You may also want to read this post:  Camilla Krishnaswamy - l'artista dello still life










Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi