Design Talks: Martina Zena e il fantastico mondo delle forme colorate

Riapriamo la rubrica Design Talks con la scoperta di un profilo instagram che ci ha fatto immediatamente innamorare: Martina Zena è un’artista originaria di Sant’Agostino (il paese della ceramica), in provincia di Ferrara, che vive da qualche anno a Milano, dove crea in uno studio/laboratorio insieme ad altre artigiane. Dopo una formazione accademica in pittura e il master in grafica d’arte all’Accademia di Bologna, Martina viene selezionata per frequentare la prestigiosa Fabrica di Treviso, centro di ricerca sulla comunicazione che accoglie under 26 da tutto il mondo che sperimentano la comunicazione contemporanea attraverso una costante contaminazione tra diverse discipline, quali fotografia, video, grafica, design, musica e digital.  

È in questo melting pot di diverse ispirazioni e tecniche che Martina Zena ha lo spazio per sperimentare davvero e trovare la sua voce e il suo stile inconfondibile: combinando l’esperienza di Treviso con quelle passate, dà vita a un pattern di forme unico, molto colorato e al tempo stesso sobrio e composto. L’artista lavora diversi materiali, specialmente la ceramica e i tessuti, ma è dalla carta che tutto prende forma: la bidimensionalità di questo materiale rassicura e permette a Martina di dare libero spazio all’ispirazione e alla creatività con le quali crea poi diversi oggetti, dai piatti ai gioielli agli abiti ai vasi. 

You may also want to read this post:  Special products: Faïencerie de Charolles e la sua collezione Primitiv in anteprima

Le forme che tanto caratterizzano il suo lavoro sono per Martina Zena un punto di arrivo: rappresentano tutto il suo percorso e i principi attivi all’interno di esperienze passate come la musicalità, la gestualità di danza e performances, oltre ai colori della seriografia e alla camera lucida, e poi anche gli ambienti naturali da cui ha tratto ispirazione durante l’ultimo anno passato a Stromboli, una delle isole Eolie, famosa per la sua natura selvaggia e i paesaggi aspri e sempre con l’orecchio teso al vulcano.  

Vi lasciamo ad alcune immagini dei lavori di Martina Zena e a lei auguriamo il meglio per il futuro! 

©Federica Simoni

©Federica Simoni

©Federica Simoni

©Federica Simoni

(Visited 40 times, 1 visits today)










Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi