Design Talks: rizmaproject e la tintura naturale dei tessuti Design Talks: rizmaproject and the natural dyeing of fabrics

Dedichiamo questo nuovo episodio di Design Talks ad un progetto di artigianato made in Italy, che porta con sé tecniche dall’oriente e molto della natura siciliana: rizmaproject nasce dall’esigenza di Bruna Cattano di ritagliarsi uno spazio intimo e creativo, grazie al quale liberare un’esigenza più profonda, quella di coltivare un ritorno a ritmi lenti e a pratiche artigianali purtroppo trascurate.

Influenzata dagli studi in architettura, l’ispirazione parte inizialmente da una progettazione grafica digitale, attraverso la creazione di pattern geometrici stampati su supporto cartaceo, la quale si è evoluta, in modo naturale e tramite diverse ricerche, nella stampa a mano su tessuto. Questa stampa artigianale, realizzata attraverso matrici di timbri incisi direttamente da Bruna Cattano che danno vita a composizioni modulabili di ispirazione geometrica ed essenziale ma anche botanica, trova la sua massima espressione artistica su tessuti di arredamento, in particolar modo cuscini, tovaglie e tovaglioli, e persino lampade.

Il passo successivo nell’evoluzione del lavoro di questa artigiana palermitana è rappresentato da un viaggio in India: qui è custodita l’antica tradizione non solo della stampa “block printing” ma anche della tintura naturale dei tessuti. Bruna ha imparato tutti i segreti degli artigiani indiani che sono stati suoi maestri ed è tornata in Sicilia con un bagaglio davvero speciale: dopo diverse sperimentazioni e tentativi, ora è in grado di produrre stampe su cotone e lino ma anche le paste di origine vegetale che le colorano, per un prodotto fatto a mano al 100%. L’arte di estrarre un colore duraturo, stabile e resistente dalle piante non è facile, ed è uno studio in continuum, ma dalle foto qui sotto potete constatare con noi che Bruna Cattano sta facendo un ottimo lavoro con il suo rizmaproject.

We dedicate this new episode of Design Talks to an artisan Made in Italy project, which brings with it techniques from the East and a lot that’s Sicilian in nature: rizmaproject was created from the need of Bruna Cattano to carve out an intimate and creative space, thanks to which frees a deeper need, that of cultivating a return to slow rhythms and unfortunately neglected artisanal practices. 

You may also want to read this post:  Salone del Mobile 2016: Marimekko e Artek, un'accoppiata vincente

Influenced by architectural studies, the inspiration initially starts from a digital graphic design, through the creation of geometric patterns printed on paper, which has evolved, in a natural way and through different research, in hand printing on fabric. This artisanal print, created through matrices of stamps engraved directly by Bruna Cattano that give life to a modular compositions of geometric and basic but also botanical inspiration, finding its maximum artistic expression on furnishing fabrics, especially cushions, tablecloths and napkins, and even lamps. 

The next step in the evolution of the work by this artisan from Palermo is represented by a trip to India: here, the ancient tradition not only of “block printing” but also of the natural dyeing of fabrics, is kept. Bruna learned all the secrets of the Indian artisans who were masters and returned to Sicily with very special baggage: after different experiments and attempts, now able to produce prints on cotton and linen but also the pastes of vegetable origin to color, for a 100% handmade product. The art of extracting a long-lasting, stable and resistant color from plants is not easy, and it is a continuous study, but from the photos here below you can see with us that Bruna Cattano is doing a great job with the rizmaproject.

 

Source: rizmaproject

(Visited 69 times, 1 visits today)










Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi