Go green: a piedi nudi sulla luna dodici ville in affitto nel paesaggio lunare di Sao Vicente

 La filosofia alla base del progetto Barefoot Luxury, a Mindelo, è quello di godersi la vita a piedi nudi, e quale miglior posto per farlo del paesaggio arido e a tratti lunare dell’isola di Sao Vicente, Capo Verde a trecentocinquanta miglia dalla costa dell’Africa nord-occidentale. Qui i designer dello studio belga POLO Architects hanno sviluppato un progetto di dodici residenze turistiche in cui architettura locale e contemporanea si abbracciano in una vita più semplice e consapevole, nel rispetto dell’ambiente e della popolazione locale. Rivestiti completamente con la stessa pietra basaltica delle montagne circostanti gli edifici si fondono nella natura, avvolgendosi su se stessi per sfruttare al massimo vista e luce naturale, e per fornire protezione contro i venti oceanici. All’interno, la casa presenta pareti in calcestruzzo versato interamente a mano da artigiani locali, accostati ad elementi in legno Kotibe, un legno africano importato, utilizzato anche all’esterno per i pannelli rotanti del patio. Oltre all’uso di materiali sostenibili, negli interni sono riconoscibili una serie di oggetti e arredi vernacolari come denti di squalo, rattan e vimini, comprati appositamente nei negozi di Mindelo e che collocano le ville saldamente nel loro contesto locale. Lo stesso approccio è stato utilizzato nell’architettura del paesaggio, con la creazione di piccoli giardini privati esterni che permettono di avere un’oasi nel paesaggio senza aggiungere nulla di innaturale al sito.

Go green: barefoot on the moon

twelve villas for rent in the lunar landscape of Sao Vicente

The philosophy behind the Barefoot Luxury project in Mindelo is to enjoy life barefoot, and what better place to do so than the arid and sometimes lunar landscape of the island of Sao Vicente, Cape Verde three hundred and fifty miles from the coast of Northwest Africa. Here, the designers of the Belgian studio POLO Architects have developed a project of twelve tourist residences in which local and contemporary architecture embrace each other in a simpler and more conscious life, while respecting the environment and the local population. Completely covered with the same basalt stone as the surrounding mountains, the buildings blend into nature, wrapping themselves up to make the most of the view and natural light, and to provide protection against ocean winds. Inside, the house has concrete walls poured entirely by hand by local craftspeople, combined with elements in Kotibe wood, an imported African wood, also used outdoors for the rotating patio panels. In addition to the use of sustainable materials, the interior features a number of vernacular objects and furnishings such as shark teeth, rattan and wicker, purposely bought in Mindelo’s shops and which place the villas firmly in their local context. The same approach was used in the landscape architecture, with the creation of small, private outdoor gardens that allow you to have an oasis in the landscape without adding anything unnatural to the site.

You may also want to read this post:  Industrial love: Una ristrutturazione dello studio Narration

source: POLO Architects

(Visited 49 times, 1 visits today)










Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi